slow wine

slow wine

slow-wine-2012-1VITA
Questa piccola e affascinante real-tà è tra le poche aziende che tengono in vita il territorio viticolo del Monregalese. A ren-derla una vera e propria chicca contribuisce senza dubbio il paesaggio in cui è inserita, uno spettacolare scenario da cui si può ammirare tutta la catena delle Alpi. A ciò si aggiunge l’impostazione virtuosa che vede coinvolti, oltre ai proprietari, professionisti e appassionati come Bruno Chionetti e la moglie Sabina.
VIGNE
Le scelte agronomiche di Brio e Theo Holm, su consiglio di Bruno e Sabina, prevedono da alcuni anni le misure dell’agri-coltura biologica, sebbene l’azienda sia ancora sulla strada dell’ottenimento della certificazione. Le vigne, circondate da boschi e da un alto livello di biodiversità, sono per-tanto condotte nel pieno rispetto del ciclo vi-tale delle piante. Su terreni argillosi e calcarei è il dolcetto a farla da padrone.
VINI
La professionalità di Bruno Chionetti, grande conoscitore del dolcetto, aggiun-ta al perfezionismo tecnico di Beppe Caviola. consulente e soprattutto amico, rende la pro-duzione di questa azienda precisa e metico-losa. Integrità del frutto, estrema pulizia, at-tenzione ai dettagli si ritrovano in tutte le etichette (ancora commercializzate seguendo la Doc Monregalese: dal 2011 entrano nel-la Docg Dogliani), a cominciare dal Dolcetto delle Langhe Monregalesi La Chiesetta 2010 n. 8.000 bt: vinoso, fresco, di giusta gradazione e profondità. Più strutturato, prodotto da una vigna di quarant’anni a 550 metri, il Dolcetto delle Langhe Monregalesi Sup. 11 Colombo 2009 n. 4.000 bt. Buona prova per il Langhe Rosso Monteregale 2007, n. 1.500 bt; curioso e riuscito blend di dolcetto e merlot. Da quest’anno l’azienda produce per gioco un Barolo da uve di una piccola vigna (cru Sarrnassa) un amico.

CONCIMI letame naturale
FITOFARMACI rame e zolfo
DISERBO meccanico
LIEVITI indigeni UVE 100% di proprietà
CERTIFICAZIONE nessuna

 

 

slowwine2011-243x400VINI
La cantina è piccola ed essenziale e la vinificazione tradizionale, senza tecno-logie sofisticate. I vini esprimono un caratte-re sincero e naturale: fresco e terroso il Dolcetto delle Langhe Monregalesi La Chiesetta 2009 (8.000 bt; 7 €), di buona materia in bocca, con frutto integro, lievemente tannico in chiusura. Più ampio e profondo il Dolcetto delle Langhe Monregalesi Sup. Il Colom-bo 2008 1000bt; 10 €): naso appena rustico con freschi accenni balsamici, bocca ricca, distesa e viva. Il Langhe Rosso Monteregale 2007 (dolcetto, merlot; 1.500 bt; 12 €) è cal-do, maturo e avvolgente, lievemente vegetale.

CONCIMI letame naturale
FITOFARMACI rame e zolfo
DISERBO meccanico
LIEVITI autoctoni UVE
100% di proprietà